Davide Rampello, il nuovo Mosé, «A maggio presenterò la Tavola dei principi»

Il Presidente della Triennale fa progetti per valorizzare le eccellenze. E propone di trasformare il Compasso d’Oro negli Oscar del Cinema per premiare la filiera, dai creatori del concept all’artigiano.

O tempora o mores! Cazzuole dai facili costumi… La recessione è galoppante, l’immobiliare resta la miglior forma d’investimento ma…

  Ogni casa si innalza su un pezzo di terra. Non è scontato, però, che quel rettangolo di prato appartenga a chi vuole costruirvi sopra: e questo pochi acquirenti lo sospettano. A volte, più banalmente, l’area edificabile non è stata ancora acquistata.

Ecohousing Art, opere e progetti per abitare gli spazi 1a EDIZIONE CONCORSO NAZIONALE PREMIO IMMOBILIARE 2010

Nel caso di errata visualizzazione il Comunicato stampa è qui pubblicato ecohousing-art.it Alle Redazioni giornalistiche, Associazioni, Istituti d’Arte, Accademie di Belle Arti, Università, Enti, Istituzioni, Comuni, Aziende, Architetti, Ingegneri, Artisti, Designer COMUNICATO STAMPA Ecohousing Art, opere e progetti per abitare gli spazi 1a EDIZIONE CONCORSO NAZIONALE PREMIO IMMOBILIARE 2010 Riservato a Junior e Senior Artisti – Designer – Architetti – … Continua a leggere

Ecohousing Art, opere e progetti per abitare gli spazi 1a EDIZIONE CONCORSO NAZIONALE PREMIO IMMOBILIARE 2010 Riservato a Junior e Senior Artisti – Designer – Architetti – Ingegneri

Nel caso di errata visualizzazione il Comunicato stampa è qui pubblicato ecohousing-art.it Alle Redazioni giornalistiche, Associazioni, Istituti d’Arte, Accademie di Belle Arti, Università, Enti, Istituzioni, Comuni, Aziende, Architetti, Ingegneri, Artisti, Designer COMUNICATO STAMPA Ecohousing Art, opere e progetti per abitare gli spazi 1a EDIZIONE CONCORSO NAZIONALE PREMIO IMMOBILIARE 2010 Riservato a Junior e Senior Artisti – Designer – Architetti – … Continua a leggere

Casa, una guida all’industria dell’abitare

  E’ destinata agli operatori del settore ma anche all’utente che sta cercando il professionista in grado di far fronte a una sua specifica esigenza abitativa. Sia in termini di acquisto sia per la gestione ordinaria o straordinaria della casa. La réclame promette: “Tutto quello che devi sapere per investire nel mattone, pianificare, progettare, costruire, ristrutturare, vendere, affittare, abitare, arredare. … Continua a leggere

Dall’industria Immobiliare all’Industria dell’Abitare – muovere gli immobili nell’era del cliente

L’Industria dell’abitare continua ad essere una grande opportunità. Perché il sistema immobiliare italiano è tra le principali attività economiche del paese per valore di produzione e servizi, e funge da volano a molteplici altri settori, generando un indotto che coinvolge centinaia di migliaia d’imprese e operatori professionali. Perché è appena iniziata un’epoca nuova contrassegnata da profondi mutamenti e innovazioni che … Continua a leggere

Dall’industria Immobiliare all’Industria dell’Abitare – muovere gli immobili nell’era del cliente

L’Industria dell’abitare continua ad essere una grande opportunità. Perché il sistema immobiliare italiano è tra le principali attività economiche del paese per valore di produzione e servizi, e funge da volano a molteplici altri settori, generando un indotto che coinvolge centinaia di migliaia d’imprese e operatori professionali. Perché è appena iniziata un’epoca nuova contrassegnata da profondi mutamenti e innovazioni che … Continua a leggere

Area Falck, dietro le quinte del piano. Dopo il marcia indietro degli arabi il Comune tratta con Banca Intesa e Zunino rilancia su Limitless.

Ancora con il fiato sospeso la situazione nell’area Falck, a Sesto San Giovanni, dove da decidere c’è il futuro di un milione di metri quadri, assolutamente strategici vista la vicinanza con Milano. Se da un lato infatti il Comune dell’hinterland ha confermato a più riprese la volontà di procedere con la riconversione dell’ex-area industriale, dall’altro la procedura è di fatto … Continua a leggere

Ex-Alfa di Arese: dalle auto alle lettere. Penati vorrebbe trasferirvi il centro di smistamento di Roserio.

Non è questione di destra o sinistra, operaismo o capitalismo, la chiusura di una grande fabbrica non è mai una bella notizia, vi si assiste con lo stesso sconforto e il senso d’impotenza con cui si apprende di un naufragio: il mare che si apre, l’enorme massa di metallo del bastimento che lentamente scompare trascinando con se uomini e mercanzie. … Continua a leggere